Pin-okkio!

Pin-okkio!

teatro coi bambini percorso settimanale ogni lunedì ore 17:00

***lezioni di prova giovedì 22 settembre e lunedì 26 settembre ore 17:00

Ogni anno a Zappa! è presente un percorso di teatro rivolto ai bambini (5-8 anni), si tratta di itinerari formativi e partecipativi dove, attraverso il gioco creativo e le tecniche teatrali per l’infanzia, si compongono le magie della scena. Incontri a cadenza settimanale in gruppi divisi per età (infanzia, primaria). realizzazione di due dimostrazioni di lavoro aperte al pubblico, la prima – forma di studio – a metà percorso (dicembre-gennaio) e la seconda a conclusione della stagione (maggio).

Nella stagione precedente abbiamo viaggiato nel tunnel di Alice, nei mondi “al rovescio” esplorando il tema della meraviglia; il prossimo anno lo sfondo integratore del percorso sarà Pinocchio: andremo dentro la pancia del pesce-cane, in altri mondi “da sfidare” tra trasformazioni fisiche e immaginari avventurosi.

Il percorso proposto prende sempre come riferimento i testi originali, in modo da trasmettere ai bambini le intenzioni degli autori, i significati delle storie e le funzioni dei personaggi. Negli incontri i bambini saranno inseriti nelle avventure di Pinocchio con varie suggestioni provenienti dalle arti visive (libri illustrati scelti per la loro originalità), dall’uso di oggetti di scena e dalle musiche. Saranno coinvolti con attività ed esercizi espressivi nella ri-elaborazione dei temi emersi fino alla realizzazione personale di loro contenuti. Le esercitazioni e i giochi sviluppati con le risposte dei bambini, gli esiti dei processi creativi diventeranno così i momenti di restituzione; azioni sceniche il cui assetto finale “viene da solo” perchè i bambini sono partecipi diretti con le loro idee.
Non c’è un copione, non si assegnano le parti, non ci sono protagonisti, c’é spazio per le varie sensibilità, la memoria viene in autonomatico; tutti sono co-autori delle dimostrazioni di lavoro artistico.

L’indice delle nostre avventure è conoscere le caratteristiche e personalità dei compagni fino a diventare complici; fare esperienza della grammatica corporea (gestualità, movimento, voce, mimica facciale, energia e atmosfere narrative, interazione con gli altri); utilizzare tecniche teatrali come l’imitazione, l’improvvisazione, l’immedesimazione, la drammatizzazione attraverso il canale del gioco e del “fare finta di”; condividere la costruzione di un progetto drammaturgico collettivo di restituzione finale.

a cura di Francesca Campigli

www.post-land.com

info: Francesca 339 4023218

 

 

14317318_1072138146167002_653016031355521452_n

 

Articoli recenti

Written by:

Be First to Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *