CORSO DI FOTOGRAFIA ANALOGICA E CAMERA OSCURA

A cura di Filippo Bardazzi

15 lezioni con uscita pratica ed esercitazioni (40 ore complessive)
Dal 2 ottobre 2018 ogni martedì alle 20.30 presso
ZAPPA! in via Carradori, 12 – Prato

Il corso sarà attivato al raggiungimento di 5 iscritti.
Numero massimo di partecipanti: 10
Attrezzatura necessaria: macchina fotografica analogica.

info e iscrizioni
 – labzappa@gmail.com
www.sooschronicles.com – bardazzi.filippo@gmail.com
3496713515 (Filippo)

È convinzione diffusa che la rivoluzione digitale abbia di fatto soppiantato la fotografia analogica, relegandola a un’attività per snob e nostalgici. La realtà è invece ben diversa: la pellicola è viva e da qualche anno si assiste anzi a un continuo e progressivo ritorno di interesse verso di essa, complici anche i bassi costi degli apparecchi “vintage” sul mercato e la resa finale delle immagini.
In questo laboratorio di 40 ore andremo alla scoperta di un’idea di fotografia ben più “artigianale” della sua evoluzione digitale e affronteremo le tecniche base per lo sviluppo e la stampa bianco e nero in camera oscura. Partendo dalle basi della fotografia, approfondiremo il funzionamento della macchine analogiche e l’utilizzo delle diverse tipologie di pellicole e dei chimici utilizzati nelle diverse fasi, fino a costruire un portfolio personale con le fotografie scattate durante il periodo di insegnamento.

Questo il programma completo del corso:

LEZIONE 1
Fondamenti di tecnica fotografica
Scrivere con la luce: un primo approccio allo scatto. Conoscere le funzioni della propria macchina fotografica e i suoi componenti: coppia tempo-diaframma, sensibilità, esposizione e messa a fuoco.
2 ORE

LEZIONE 2
Introduzione alla fotografia analogica – La pellicola
Perché scegliere la fotografia analogica. La pellicola: metodo positivo-negativo, sensitometria, densità del negativo e tipi di pellicole.
2 ORE

LEZIONE 3
Composizione
Tecniche di composizione principali, armonia e geometria. Quando e come contravvenire alle regole.
2 ORE

LEZIONE 4
Attrezzatura fotografica
Tipologie e formati di macchina fotografica, come e quando utilizzare gli obiettivi e gli altri accessori del corredo fotografico.
2 ORE

LEZIONE 5
Uscita pratica
Accompagnati dal docente, i corsisti metteranno alla prova quanto finora appreso nelle lezioni teoriche.
3 ORE

LEZIONE 6
– Storia della fotografia
Panoramica storica sul mondo della fotografia, dalle origini all’avvento del digitale con particolare attenzione alla fotografia analogica.
– Come costruire una storia: scelta di un progetto fotografico
Approccio ad un progetto personale: ricerca e documentazione. Esempi pratici dallo studio al portfolio. Ai corsisti sarà chiesto di realizzare un progetto da portare avanti fino alla conclusione del corso.
3 ORE

LEZIONE 7
– Lo sviluppo
Che cosa significa sviluppare una pellicola: i materiali e le tecniche.
– Prova pratica di sviluppo I
3 ORE

LEZIONE 8
Prova pratica di sviluppo II
3 ORE

LEZIONE 9
La stampa: teoria e pratica di base (rayogrammi)
Dal negativo alla stampa su carta. L’attrezzatura necessaria e il comportamento della carta fotosensibile.
3 ORE

LEZIONE 10
Prova pratica di stampa I
3 ORE

LEZIONE 11
Prova pratica di stampa II
3 ORE

LEZIONE 12
Tecniche avanzate di stampa
Chimigrammi, solarizzazioni e altre tecniche in camera oscura.
3 ORE

LEZIONE 13
La digitalizzazione
Come passare dal negativo o da una stampa analogica al file digitale. Utilizzo dello scanner e dei software per l’acquisizione e l’archiviazione digitale.
2 ORE

LEZIONE 14
– Costruzione del portfolio
Alcuni esempi di serie fotografiche e incontro con un giovane autore che presenterà il suo lavoro.
– Editing del portfolio fotografico
I corsisti saranno invitati a presentare i propri lavori e a discuterne insieme alla classe e ai docenti in vista della creazione del portfolio personale.
3 ORE

LEZIONE 15
Editing del portfolio fotografico
I corsisti saranno invitati a presentare i propri lavori e a discuterne insieme alla classe e ai docenti in vista della creazione del portfolio personale.
3 ORE

ATTREZZATURA NECESSARIA:

– In possesso del corsista: macchina fotografica analogica.

– In possesso dei docenti (a disposizione dei corsisti durante le ore di lezione): 2 tank per lo sviluppo, acidi per sviluppo e stampa, scanner, ingranditore, filtri per la stampa, bacinelle, carta per la stampa fotografica. Ai corsisti sarà inoltre fornito a inizio corso 1 rullino in b/n per le esercitazioni fotografiche.

DUARATA: 40 ore (15 lezioni)
COSTO: 350 euro (compreso 1 rullino e materiali per lo sviluppo e la stampa fotografica)
FREQUENZA: 1 lezione a settimana durata 2 o 3 ore

BIOGRAFIA
Filippo Bardazzi fa parte del collettivo di fotografia documentaria SooS Chronicles. Al centro dei suoi lavori, quasi esclusivamente realizzati in pellicola, è il rapporto tra uomo e ambiente, con un interesse specifico verso i cambiamenti che coinvolgono passato e presente. Con Standing Still (2013) rivolge il proprio interesse al West americano e alle sue rappresentazioni contemporanee, mentre La Grande Illusione (2015) documenta le estrazioni di gas non convenzionale in Europa. L’ultimo lavoro, Granitsa (2016), è invece dedicato alla comunità russa in Estonia. Questi ultimi due progetti sono rispettivamente tra i finalisti del Premio Marco Pesaresi 2015 e 2017. Le sue immagini sono apparse su riviste italiane e internazionali (D – La Repubblica, Gente, La Stampa, Newsweek Japan, Financial Times) e hanno ottenuto premi e riconoscimenti in numerosi festival in Italia e all’estero (FoFu Phot’Art – Fucecchio, Rovinj Photodays, Atkins CIWEM – London, Photo Kathmandu, Riga Photomonth, Athens Photo Festival, Verzasca Foto Festival). È infine tra i soci fondatori dell’associazione culturale Sedici, con la quale contribuisce alla realizzazione di progetti di varia natura per la diffusione della cultura dell’immagine in città.